Massaggi viso e Guance cadenti

Massaggi viso per l'uomo

Molti sono gli uomini che tendono a trascurare la cura e la pulizia per il proprio viso. Di solito gli uomini riescono a coprire i difetti facciali con la barba ma conviene sempre effettuare una pulizia profonda del viso. Infatti con il passare degli anni i segni del tempo di evidenziano anche sull’uomo, e quindi per questo motivo anche se i difetti del viso non sono influenti come quelli femminili, bisogna combatterli e in caso eliminarli, non solo per una questione estetica, ma proprio per la funzione che il viso ha nel nostro organismo. 

Importanti sono i massaggi del viso da poter effettuare mentre si applica una crema adatta al tipo di pelle. Inoltre per avere degli ottimi risultati, oltre alla crema, bisogna prestare attenzione al modo in cui questa si applica. Bisogna applicare la crema con un massaggio delicato dei polpastrelli seguendo la direzione dei muscoli, ovvero dall’interno verso l’esterno e dal basso verso l’alto.

Per quanto riguarda la fronte, la crema deve essere stesa tra le sopracciglie e massaggiare nella direzione dell’attaccatura dei capelli. Mentre per il contorno occhi, è essenziale massaggiare con delicatezza, bisogna partire dalla palpebra inferiore dall’angolo interno dell’occhio verso la parte esterna. Invece sulle guance, bisogna applicare la crema sugli angoli della bocca e del labbro superiore, il massaggio deve essere effettuato con movimenti circolari verso gli zigomi.

Per il mento, bisogna stendere la crema dal centro in direzione dello orecchie. Invece sul collo, conviene massaggiare con movimenti circolari dall’alto verso il basso e dall’interno verso la parte esterna.

 

Risollevare le guance cadenti con la ginnastica facciale

Quello delle guance cadenti è un problema molto comune dopo i quarant’anni, ma che può manifestarsi anche prima, nel caso di fumatori, di persone predisposte geneticamente o di muscolatura del viso debole.

Per chi non può ricorrere a un lifting per risollevare questa zona del volto e ritrovare un ovale più tonico e delineato, il rimedio migliore è la ginnastica facciale. Ci sono due esercizi in particolare che agiscono sulle guance. L’importante è compierli regolarmente, quando si ha qualche minuto di tempo, possibilmente ogni giorno.

Il primo esercizio consiste nel “gonfiare” le guance, come se doveste prendere aria per soffiare. Poi, con le dita, premete su di esse. Questo crea un contrasto, e avvertirete subito i muscoli che tirano. Ripetete circa 30 volte, e al termine stendete le labbra in un sorriso, per rilassare tutta l’area.

Proseguite poi con l’esercizio numero due: aprite la bocca, senza forzare. Stando attente a non formare rughe intorno alle labbra, pronunciate una “o” aperta. Tenete per circa 20 secondi la posizione, e ripetete per 3-4 volte, con qualche secondo di pausa. Vi accorgerete fin da subito che i muscoli stanno lavorando. Durante la giornata potete compiere questo esercizio due o tre volte, magari anche mentre siete al volante.

Se lavorerete con costanza, in poche settimane vedrete già i risultati, ottenuti con uno sforzo davvero minimo.